Passaggio al mercato libero dell'energia:

quanto tempo ci vuole?

Per il passaggio ad una nuova fornitura dell'energia elettrica e del gas è necessario un tempo che va da uno a due mesi. 
Che cosa succede in questo tempo?

 

Il passaggio a un nuovo operatore di energia elettrica e di gas è relativamente veloce, di solito circa due mesi al massimo. In questo periodo di passaggio, non dovrai fare assolutamente nulla, perché il nuovo e il vecchio operatore comunicheranno autonomamente tra loro per permettere al nuovo servizio di avviarsi correttamente. 

Il nuovo fornitore si impegna a:

 

  • comunicare il recesso al fornitore precedente, sia esso della maggior tutela o del mercato libero;

  • gestire gli aspetti tecnici e commerciali relativi al passaggio di fornitura, quindi alle modifiche necessarie sulla documentazione e sulla fatturazione, che si adatterà alla modalità adottate dal nuovo operatore e rese esplicite nel contratto e nella bolletta stessa;

  • comunicare all'utente le tempistiche di effettiva attivazione del nuovo servizio di fornitura. In questo tempo, il cliente ha modo di verificare con un'autolettura che i dati comunicati del vecchio fornitore corrispondano effettivamente al consumo dell'abitazione o dell'azienda servite dalla fornitura. 
     

Il vecchio operatore: 
 

  • effettua l'ultima lettura del contatore e invia l'ultima bolletta da parte sua, comprensiva dell'eventuale conguaglio per gli effettivi consumi. 

Tutto ciò che dovrai fare è dunque attendere la comunicazione dai fornitori ed effettuare, per maggiore sicurezza e per evitare possibili errori, un controllo sui consumi effettivi.

FORNITURA DI LUCE

MADE IN ENERGY S.r.l. Unipersonale
Sede Legale: Via Vincenzo Monti, 48 – 20123 Milano (MI) 
Sede Operativa: Via Variante Aurelia 153 – 19038 Sarzana (SP) 
Numero Verde: 800.68.81.19 Fax: 0187610897 P.Iva e C.F.: 08806480961 
Società  sottoposta a direzione e coordinamento di CANARBINO S.p.A. C.F. 01317810115

  • LinkedIn Icona sociale